Bando Progetti di innovazione digitale: finanziamenti alle imprese del Lazio

Condividi

La Regione Lazio mette a disposizione € 5 mln in contributi a fondo perduto per la digitalizzazione delle startup e PMI del Lazio

bando progetti innovazione digitale regione lazioLa Regione Lazio ha aperto il Bando Progetti di Innovazione.

Quindi è possobile richiedere nuovi contributi a fondo perduto per le Imprese e i Professionisti laziali nel caso di:

  • investimenti nella trasformazione digitale
  • l’introduzione di tecnologie digitali e di soluzioni ICT coerenti con i paradigmi di Industria 4.0,  l’“Agenda Digitale Lazio” e con le priorità della “Smart Specialization Strategy (S3)”.

A chi si rivolge il bando

Come accennato sopra, I destinatari del bando sono le MPMI e i Liberi professionisti titolari di una Partita Iva attiva con una sede operativa nel Lazio.

Tuttavia è possibile richiedere il contributo anche se l’impresa si impegna ad attivare una Sede Operativa nel Lazio entro la data della prima erogazione del contributo.

Cosa puoi Finanziare con il Bando Progetti di Innovazione

Il Bando ammette a finanziamento solo progetti con Costi Ammissibili (inclusi i Costi a forfait) non inferiori a € 50.000 e l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, finalizzate a introdurre innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali come ad esempio:

  • soluzioni di digital marketing;
  • e-commerce;
  • punto vendita digitale;
  • prenotazione e pagamento;
  • sistemi Self scanning e Self checkout;
  • stampa 3D;
  • Internet Of Things;
  • logistica digitale;
  • amministrazione digitale;
  • sicurezza digitale;
  • sistemi integrati ed altre soluzioni e sistemi basati su tecnologie coerenti con i paradigmi di Industria 4.0.

Spese ammissibili

Sono ammissibili i seguenti costi che si distinguono in:

1. Spese ammissibili da rendicontare: per un importo non inferiore a €40.000,00; in tal caso le Spese ammissibili devono rientrare nelle seguenti voci:

a) Acquisto di attrezzature, strumenti, dispositivi, software e applicativi digitali nonché la strumentazione accessoria al loro funzionamento e i servizi accessori al loro impianto;

b) Acquisizione di brevetti, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale inclusi i costi per la convalida e la difesa degli attivi materiali;

c) Acquisto di nuovi servizi erogati in modalità cloud computing e SaaS (Software as a Service), nonché di System Integration applicativa e connettività dedicata;

d) Servizi di customizzazione (personalizzazione) dei sistemi e delle soluzioni digitali adottate;

e) Premi per l’ottenimento della fidejussione;

f) Servizi di consulenza specialistica finalizzati allo sviluppo e all’adozione di tecnologie ICT fino ad un massimo del 20% del totale di cui alle precedenti lettere a, b, c, d, e;

2. Costi personale a forfait in misura pari al 20% delle Spese ammissibili di cui al precedente punto;

3. Costi indiretti a forfait in misura pari al 5% delle Spese ammissibili di cui al precedente punto.

In cosa consiste l’Agevolazione

La Regione Lazio mette a disposizione € 5 mln sotto forma di contributi a fondo perduto nella misura del 40% dell’importo complessivo del progetto ammesso. L’Aiuto è concesso in regime De Minimis.

Inoltre, nel caso in cui l’impresa opti per il contributo ai sensi Regolamento Generale d’Esenzione, tale regime sarà applicato a tutte le Spese ammissibili da rendicontare ma la quota di contributo sui costi a forfait (del personale e indiretti) potrà essere concessa esclusivamente in regime De Minimis, con intensità di aiuto del 40%.

Il contributo concesso in regime di esenzione, per quanto riguarda le spese ammissibili da rendicontare, prevede intensità di aiuto diverse.

Per gli investimenti materiali e immateriali:

  • del 20% per le micro e piccole imprese;
  • del 10% per le medie imprese.

Per l’acquisto di servizi e consulenze l’intensità arriva al 50%.

TABELLA INTENSITÀ DI AIUTO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER SPESE AMMISSIBILI IN RGE

Come presentare domanda di partecipazione per il bando Progetti di innovazione digitale

Se hai investito o stai investendo nella digital transformation nel Lazio, puoi applicare per il Bando Progetti di Innovazione Digitale. Partecipando al bando puoi ichiedere un contributo a fondo perduto.

Le domande possono essere presentate dal 4 marzo 2020 al 21 aprile 2020, esclusivamente tramite PEC.

Tuutavia lo sportello potrebbe chiudere in anticipo in caso di esaurimento delle risorse. Invia la domanda prima possibile!


Richiedi una Consulenza Personalizzata per il Bando

Contatta la divisione Fimap specializzata in Finanza agevolata e Europrogettazione per

  • Progettare e compilare la domanda di partecipazione al bando e predisporre la documentazione e gli allegati richiesti;
  • Inviare telematicamente la domanda;
  • Seguire la fase di valutazione e erogazione del contributo da parte dell’ente finanziatore e la rendicontazione delle spese.

 

Fimap

Divisione Finanza Agevolata e Europrogettazione

Email info@fimap.srl inserisci nell’oggetto “Progetti di Innovazione digitale”

 


Condividi