Fondi europei 2021-2027: in arrivo 3,5 miliardi per la Lombardia

Condividi

Fondi Strutturali di Investimento Europeo (SIE) 2021-2027: le risorse del Quadro programmatico Lombardia, tra FESR e FSE e le priorità di investimento

fondi strutturali europei lombardia 2021-2027

A Palazzo Pirelli, si è tenuto il consueto appuntamento annuale dedicato agli “Scenari di innovazione, inclusione e sviluppo sostenibile” nell’ambito dei Fondi Strutturali di Investimento Europeo (SIE).

Nel corso del’evento promosso da Regione Lombardia, è stato presentato il nuovo ciclo di programmazione europea 2021-27: tra tra Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), le risorse che affluiranno sul territorio ammontano a 3,5 miliardi di euro, 2 miliardi in più rispetto allo scorso settennato.

Le nostre priorità di azione sono chiare e precise: valorizzare i dati, anche attraverso l’adozione di metodologie di intelligenza artificiale; intensificare l’approccio di Open Innovation e favorire il trasferimento tecnologico“, ha sottolineato Fabrizio Sala.

Fondi Strutturali Europei: le priorità della regione Lombardia

Le priorità della Regione Lombardia saranno:

  • Valorizzazione dei dati, anche attraverso le Intelligenze artificiali
  • Intensificazione dell’Open Innovation
  • Implementazione del trasferimento tecnologico

Le risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) per la Lombardia

Le risorse messe a disposizione dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) saranno così destinate

  • € 1,1 miliardi per l’obiettivo strategico “Un’Europa più competitiva e intelligente” i cui obiettivi specifici sono:
    • Rafforzare le capacità di ricerca e di innovazione e l’introduzione di tecnologie avanzate
    • Permettere ai cittadini, alle imprese e alle PA di cogliere i vantaggi della digitalizzazione
    • Rafforzare la crescita e la competitività delle PMI
    • Sviluppare competenze per la specializzazione intelligente, transizione industriale e imprenditorialità
  • € 633 milioni per l’obiettivo strategico “Un’Europa più verde” i cui obiettivi specifici sono promuovere:
    • Efficienza energetica
    • Energia rinnovabile
    • Sistemi, reti e impianti di stoccaggio energetici intelligenti a livello locale attraverso Smart grid
    • l’adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione dei rischi e la resilienza alle catastrofi
    • la gestione sostenibile delle risorse idriche
    • la transizione versoun’Economia circolare
    • Rafforzare la biodiversità,le infrastrutture verdi nell’ambiente urbano e ridurre l’inquinamento
  • € 240 milioni per l’obiettivo strategico “Un’Europa più vicina ai cittadini” per promuovere lo sviluppo sociale, economico e ambientale integrato a livello locale, il patrimonio culturale, il turismo e la sicurezza in territori diversi dalle aree urbane

Le risorse del Fondo Sociale Europeo (FSE) per la Lombardia

La programmazione 2021-2027 della Lombardia favorirà l’integrazione tra FESR e FSE. Per quanto riguarda le priorità di investimento delle risorse a valere sul Fondo Sociale Europeo, i principali obiettivi saranno:

  • Rilancio dell’occupazione, attraverso interventi prioritari sulle persone che saranno più impattate dalla crisi, quali:
    • servizi mirati di orientamento, riqualificazione ed accompagnamento al mercato del lavoro
    • adattamento delle competenze dei lavoratori ai nuovi trend
    • innovazione dei modelli organizzativi per rispondere alle nuove esigenze di tutela della salute e della sicurezza delle persone
  • Accesso ai servizi di istruzione e formazione al fine di:
    • ridurre il rischio di dispersione scolastica e formativa
    • sostenere percorsi in linea con i fabbisogni di competenze delle imprese per migliorare la competitività, in particolare nel campo delle nuove tecnologie, anche digitali, dell’innovazione e della sostenibilità
  • Contrasto alle diseguaglianze e alle situazioni di marginalità individuale e alle vulnerabilità della famiglia e dei suoi componenti

FSE e FESR 2014-2020: la Lombardia eccellenza nella spesa certificata per Ricerca e Innovazione

Nell’ambito del ciclo di programmazione europea 2014-2020, la Lombardia si è distinta come un’eccellenza sul fronte della spesa certificata.

Solo nel periodo contabile luglio 2020 – giugno 2021 sono stati certificati 271 milioni di €.

Per quel che riguarda lo stato di avanzamento del POR FESR 2012-2020, Regione Lombardia ha investito oltre 510 milioni di euro sull’Asse I, quello dedicato a Ricerca, Sviluppo e Innovazione, circa il 94,6% delle risorse programmate.

Stessa percentuale (94,6%) per le risorse destinate alla Competitività delle PMI (Asse III), pari a più di 240 milioni su un totale di risorse programmate di quasi 254 milioni.

In particolare, i fondi sono stati così impiegati:

Asse I: Ricerca, sviluppo e innovazione

(Dotazione finanziaria: € 349.355.000 pari al 36,00% rispetto alle risorse totali del POR)

959 progetti R&I finanziati; 23 iniziative attuate per il sostegno a PMI, grandi imprese, Organismi di ricerca, Cluster Tecnologici.

Asse II: ICT

(Dotazione finanziaria: € 20.000.000 pari al 2,06% rispetto alle risorse totali del POR)

Contributo all’attuazione del “Progetto Strategico Agenda Digitale per la Banda Ultra Larga” e di altri interventi programmati per assicurare nei territori una capacità di connessione ad almeno 30 Mbps.

Asse III: Competitività PMI

(Dotazione finanziaria: € 294.645.000 (pari al 30,36% rispetto alle risorse totali del POR)

20 iniziative attuate; 20 mila progetti finanziati per la competitività delle PMI.

Asse IV: Riduzione CO2

(Dotazione finanziaria: € 194.600.000 pari al 20,05% rispetto alle risorse totali del POR)

Interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici nel settore pubblico e alla promozione di strategie a bassa emissione di carbonio nelle aree urbane e metropolitane.

Asse V: Sviluppo urbano sostenibile

(Dotazione finanziaria: € 60.000.000 pari al 6,18% rispetto alle risorse totali del POR)

Attivazione di più linee d’azione, chiamate a dialogare tra loro in un progetto integrato di riqualificazione urbana, con un approccio integrato che ha considerato sia la dimensione edilizia che quella socio economica

Asse VI: Aree interne

(Dotazione finanziaria: € 19.000.000 pari al 1,96% rispetto alle risorse totali del POR)

Patrimonio culturale materiale e immateriale:

  • Interventi per la Tutela, la valorizzazione e la messa in rete
  • sostegno alla diffusione della conoscenza e alla fruizione attraverso la creazione di servizi e/o sistemi innovativi e l’utilizzo delle tecnologie avanzate) nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo.

GLI INTERVENTI E LE SLIDE DELL’EVENTO >> https://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/progetti-e-eventi/fondi-sie/evento-fondi-sie-2021

Hai un’idea, una startup o una soluzione innovativa? Cerchi finanziamenti per Innovazione, Ricerca & Sviluppo o per investimenti in beni strumentali e trasformazione tecnologica?

Sono interessato a conoscere bandi e agevolazioni disponibili perla mia impresa. Contattami!

    Nome e cognome*

    Che impresa sei?*

    Regione in cui sei localizzato*

    Indirizzo mail*

    Telefono


    Condividi