Nuovo fondo per Intelligenza Artificiale, IoT, e Blockchain

Condividi

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato l’attivazione di un Fondo da 45 milioni di euro, con una quota destinata alle regioni del Sud e alle Isole.

fondo mise intelligenza artificiale IoT blockchain

Il Ministro Giorgetti ha firmato il decreto attuativo che istuisce il Fondo nazionale per lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di Intelligenza Artificiale, blockchain e Internet of Things con una dotazione iniziale di € 45 milioni.

Che cos’è?

Il nuovo Fondo è uno strumento per sostenere progetti innovativi delle aziende attraverso finanziamenti agevolati.

I 45 milioni di euro potranno essere ulteriormente incrementati attraverso contributi volontari di enti, associazioni, imprese e singoli cittadini. Inoltre potranno essere combinati con fondi e risorse nazionali o comunitarie in modo da favorire l’integrazione con i finanziamenti di ricerca europei e nazionali. 

Il Mise sostiene la nascita e la crescita di imprese innovative favorendo lo sviluppo e il trasferimento tecnologico dal mondo della ricerca alle imprese, anche attraverso la sperimentazione, l’utilizzo e la diffusione di soluzione innovative come l’intelligenza artificiale e la blockchain.

Come funziona e a chi si rivolge?

Il fondo erogherà finanziamenti a soggetti pubblici o privati, anche in forma congiunta tra loro . Sarà diretto a promuovere la competitività e la produttività del sistema imprenditoriale del Paese attraverso progetti di ricerca e innovazione tecnologica legati al programma transizione 4.0.

Chi potrà richiedere i finanziamenti

Il fondo erogherà finanziamenti a soggetti pubblici o privati, anche in forma congiunta tra loro .

Parte dei finanziamenti sarà destinata esclusivamente alle attività situate nel centro-sud:

  • Abruzzo
  • Molise
  • Campania
  • Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Qualora in queste regioni, entro sei mesi dall’apertura dei termini per la presentazione delle domande, non saranno partiti i progetti, le risorse verranno ridistribuite ai progetti su tutto il territorio nazionale.

Al momento il decreto attuativo del Fondo è stato inviato alla Corte dei Conti. Dopo il via libera, sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e saranno resi noti i dettagli per la presentazione delle domande.

    Ricevi maggiori informazioni da un advisor FIMAP

    Prenota una call allo 06.4741646 oppure compila il form.

    Nome e cognome*

    Inserisci il bando a cui sei interessato*

    Regione in cui sei localizzato*

    Indirizzo mail*

    Telefono*

    Descrivi la tua impresa, startup o PMI innovativa*


    Condividi